I numeri del grande ciclismo

35,00

Con questa pubblicazione l’autore ha scelto di rivivere (far rivivere) la storia del ciclismo incentrandola, soprattutto sui protagonisti del Tour de France e del Giro d’Italia, raccontando le loro imprese, riportando le impressioni della stampa dell’epoca o di successivi cantori, risuscitando vecchie fotografie, rievocando episodi dimenticati.

L’altro aspetto trattato nel libro riguarda i numeri. Un intero capitolo è infatti dedicato alle statistiche. E sui numeri, dunque, si è cercato di fare chiarezza, attraverso approfondite ricerche, riportando ogni singola vittoria dei campioni più grandi e compilandone puntualmente il palmares in specifiche schede.

Le schede riguardano 40 campioni: Gino Bartali, Fausto Coppi, Ferdy Kubler, Fiorenzo Magni, Louison Bobet, Hugo Koblet, Rik Van Steenbergen, Charly Gaul, Gastone Nencini, Rik Van Looy, Jacques Anquetil, Raymond Poulidor, Jan Janssen, Vittorio Adorni, Felice Gimondi, Eddy Merckx, Luis Ocana, Roger De Vlaeminck, Freddy Maertens, Joop Zoetemelk, Francesco Moser, Bernard Hinault, Jan Raas, Laurent Fignon, Giuseppe Saronni, Stephen Roche, Greg Lemond, Sean Kelly, Moreno Argentin, Miguel Indurain, Toni Rominger, Gianni Bugno, Marco Pantani, Paolo Bettini, Alberto Contador, Philippe Gilbert, Alejandro Valverde, Vincenzo Nibali, Chris Froome, Peter Sagan.

COD: ISBN: 978-88-342-0240-1 Categoria: Tag: , , ,

Descrizione

I numeri del grande ciclismo

Scrive Beppe Conti, nella prefazione di “I numeri del grande ciclismo”, che questo libro “è un omaggio, un appassionato omaggio al ciclismo. Ai grandi campioni e alle grandi imprese. Soprattutto è un’opera che consente di discutere con passione attorno all’amato sport della bicicletta (…) ed è il bello del libro, che davvero fa discutere. E consente di rileggere storie e dati, numeri e classifiche in grandissima quantità.”

I numeri del grande ciclismo

Per l’autore la storia del ciclismo è stata scritta (e continua ad essere scritta) grazie a un ristrettissimo numero di corse storiche: si potrebbe, anzi, sostenere che è scritta essenzialmente dalle due grandi  gare  a  tappe  – Tour de France e Giro d’Italia – anche se certamente restano indimenticabili alcune giornate che hanno visto grandi vittorie al Campionato del Mondo o particolari imprese nelle classiche “monumento”, quali la Milano-Sanremo, la Parigi-Roubaix, il Giro delle Fiandre, la Liegi-Bastogne-Liegi, il Giro di Lombardia. Sono, però, senz’altro il Tour e il Giro le corse  che  sono  entrate  nell’immaginario della gente, nel cuore degli appassionati, nei ricordi di intere generazioni di sportivi. Sosteneva  Gianni  Mura che “la salita è il sale del ciclismo. È il momento della verità, quando il gioco di squadra conta meno, quando aumentano la fatica e il pericolo”.

I numeri del grande ciclismo

La storia vuole che si ricordino anche i campioni che hanno scritto la storia del ciclismo nelle gare di un giorno, nei Campionati del mondo e nelle grandi classiche in linea. Storie spesso altrettanto belle e indimenticabili. Come non ricordare Rik Van Looy e Rik Van Steenbergen, Roger De Vlaeminck e Sean Kelly o, a casa nostra, Francesco Moser e Giuseppe Saronni, Moreno Argentin o Paolo Bettini, protagonisti di bellissime giornate? Anche questa, ovviamente, è la storia del ciclismo.

NOTE SULL’AUTORE: Luciano Ferrari, nato  a  Trento  nel  1954,  laureato in giurisprudenza, ha scoperto la passione per il ciclismo fin da bambino, sulle ali delle prime imprese dell’indimenticabile Felice Gimondi al Tour de France. Da anni coltiva per hobby la raccolta di pubblicazioni, articoli e fotografie sulle maggiori corse e sui più grandi campioni delle due ruote.

Intrapresa la carriera di segretario comunale, in vari comuni del Trentino, in particolare per più di vent’anni a Mezzolombardo, nel 2019 ha terminato la sua carriera lavorativa e ha potuto dedicare più spazio alla sua passione. Si è, pertanto, cimentato in approfondite ricerche statistiche sulla carriera dei maggiori campioni, giungendo a completare un testo, iniziato anni prima, che racconta le più belle imprese sportive in bicicletta degli ultimi ottant’anni e raccoglie tutte le vittorie di chi le ha compiute.

Accompagnato dalla sua passione per il ciclismo, in bicicletta è salito su tanti mitici passi alpini, teatro del Giro d’Italia (Mortirolo, Gavia, Stelvio, Pordoi …….) e del Tour de France (Galibier, Alpe d’Huez, Mont Ventoux….) e ogni anno è uno dei tanti souviers del Giro. Si sta ora occupando anche delle cifre statistiche dei maggiori campioni del calcio, nazionale e internazionale.

I numeri del grande ciclismo di Luciano Ferrari – 448 pagine – Brossura cucita con alette – 35,00 €

Disponibile nelle migliori librerie italiane, sul sito dell’editore e nei principali Store digitali.

Per contattarci utilizza l’apposito form.

Visita la nostra pagina Facebook: https://www.facebook.com/profile.php?id=100001365420755

Informazioni aggiuntive

Dimensioni 24 × 16,5 cm

Ti potrebbe interessare…