PSICOMOTRICITA'

a cura di Silvia Cattafesta

CYBERBULLISMO

di Berti M., Valorzi S. e Facci M.

Nuova Collana

Psicologia Divulgativa

REVERDITO EDITORE: i libri del momento!

– Spedizione gratuita per acquisti superiori a 29€ –

Nell’anno finale della Grande Guerra il comando supremo austro-ungarico diventa consapevole della necessità di disporre di un efficace e bene organizzato apparato di propaganda indirizzato alle proprie truppe. Così, nel marzo 1918 il viennese Quartiere della stampa di guerra incarica Robert Musil, che a Bolzano aveva già diretto la Soldaten-Zeitung, di dirigere il nuovo settimanale “patriottico” Heimat. Il progetto è oltremodo ambizioso: in aggiunta all’edizione tedesca dovranno essere pubblicate altre edizioni nelle principali lingue dell’impero. Non verrà portato a compimento, poiché vedono la luce, sempre dirette da Musil, solo le edizioni in lingua ceca, croata e ungherese.

Le più belle ciclostoriche italiane, gli incontri ravvicinati con i campioni del ciclismo di ieri e di oggi si svolgono nello scenario delle più belle regioni e città d’Italia. Trento, Rovereto, Soave, Belgioioso, Arezzo, Montalcino divengono, per un giorno, il palcoscenico di grandi nomi del ciclismo: Felice Gimondi, Aldo e Francesco Moser, Gianbattista Baronchelli, il Re Leone Mario Cipollini, Gilberto Simoni, Paolo Savoldelli.

L’Ardita, La Polverosa, La 33 Trentini, La Moserissima, La Valsugana, la Top Dolomites Vintage, La Scaligera, La Viscontea, L’Eroica, La Lacustre, L’Olimpica, L’Alpina sono i nomi delle ciclostoriche capaci di evocare incredibili gesta d’altri tempi….

PREMIO SELEZIONE 2019

BANCARELLA DELLA CUCINA

 

Non è un romanzo. È una variopinta raccolta di cronache d’epoca, aneddoti, informazioni gastronomiche che si snodano nella seconda metà dell’800 e a cavallo del secolo successivo. Si raccontano importanti eventi, come la nascita della ferrovia del Brennero, lo sviluppo del turismo nelle località dolomitiche e in quelle climatiche e termali, in particolare a Merano. E’ la storia dei Würstel a fare “la parte del leone”, con tante notizie curiose e divertenti…

 

 

Si tratta di un romanzo vintage ambientato nella New York degli anni trenta. Protagonista è un immigrato di origine siciliana trasferitosi in America con la madre in seguito alla prima guerra mondiale. Egli si ritroverà a fare il gangster per una delle famiglie malavitose della grande mela. Sulla soglia dei trent’anni, si innamorerà perdutamente e troverà il coraggio di fuggire sia da New York che dalle minacciose insidie del padre della ragazza.

Iniziano così una vita normale in un luogo segreto e sotto altre identità. Il finale della vicenda, veramente sorprendente, riporta i due protagonisti alla terra d’origine. Proprio lì, su una spiaggia siciliana, un soldato americano troverà un manoscritto, Il Taccuino…