In offerta!

IL MIO TEMPO

15,00 12,75

Il partigiano Pedrin racconta…

Momenti, pensieri, spunti, emozioni, avvenimenti e quant’altro narrati dall’Autore che, a soli 16 anni, entra a far parte della Resistenza.
Non scrive una storia di partigiani, di tedeschi e di repubblichini né vuole ergersi a giudice di quanto accaduto dall’anno 1935 ad oggi.
Rappresenta la propria esperienza di bimbo, di giovane e di adulto attraverso ottant’anni di una vita di cambiamenti epocali.
Ciò che ci racconta è certamente frutto di un vivere culturalmente intenso, specialmente dopo la parentesi di guerra che lo ha segnato profondamente.
Non nasconde certo le proprie inclinazioni politico-culturali, ideali ma mai estranee alla realtà che ha vissuto: studioso e cittadino partecipe convinto, in questo libro ci mostra la sua profonda umanità e il suo estremo bisogno di uguaglianza e di pace.
Vittorio Rapetti, studioso e scrittore, ci descrive il movimento partigiano che ha espresso la propria attività nelle zone del Monferrato, delle Langhe e della Valle Bormida: per far capire meglio, da un punto di vista storico, la reale situazione di quelle località nel periodo della lotta partigiana.

Disponibile

COD: ISBN 978-88-7978-206-7 Categoria: Tag: , , , , ,

Descrizione

Il partigiano Pedrin racconta…

Momenti, pensieri, spunti, emozioni, avvenimenti e quant’altro narrati dall’Autore che, a soli 16 anni, entra a far parte della Resistenza.
Non scrive una storia di partigiani, di tedeschi e di repubblichini né vuole ergersi a giudice di quanto accaduto dall’anno 1935 ad oggi.
Rappresenta la propria esperienza di bimbo, di giovane e di adulto attraverso ottant’anni di una vita di cambiamenti epocali.
Ciò che ci racconta è certamente frutto di un vivere culturalmente intenso, specialmente dopo la parentesi di guerra che lo ha segnato profondamente.
Non nasconde certo le proprie inclinazioni politico-culturali, ideali ma mai estranee alla realtà che ha vissuto: studioso e cittadino partecipe convinto, in questo libro ci mostra la sua profonda umanità e il suo estremo bisogno di uguaglianza e di pace.
Vittorio Rapetti, studioso e scrittore, ci descrive il movimento partigiano che ha espresso la propria attività nelle zone del Monferrato, delle Langhe e della Valle Bormida: per far capire meglio, da un punto di vista storico, la reale situazione di quelle località nel periodo della lotta partigiana.

Informazioni aggiuntive

Peso 0.390 kg
Dimensioni 16.5 × 24 cm
Autore

Pietro Reverdito nasce a Mombaldone (AT), secondo di quattro fratelli, il 14 aprile 1927, da Maria Luigia Colla e da Giovanni.
Frequenta le prime quattro classi della scuola elemen­tare a Mombaldone e poi è inviato in collegio al Calambro­ne, amena località tra Pisa e Livorno. Qui matura il natura­le risentimento verso il fascismo, causa di arroganza e di prepotenza civile.
Il clima di guerra lo richiama a casa e, appena l’occa­sione si presenta propizia, entra nel movimento resisten­ziale. Dopo un primo “girovagar per Langa” è nella Giusti­zia e Libertà di Ponzone e poi nelle Formazioni Autonome di Roccaverano.
Con la pace riprende gli studi che conclude nel ’47 all’Istituto Magistrale di Savona. Ha così modo di entrare nel mondo della Scuola ove, per un quarantennio, opera nelle sedi di San Giorgio Scarampi, Roccaverano e Mon­techiaro d’Acqui.
Nel frattempo ha formato famiglia con Argentina Caval­lero dalla quale nasce Gian Luigi nel 1956. Trova interesse nell’azienda agricola familiare “Te’ Rosse” e prova passio­ne per lo sport (calcio e palla a pugno) fino a tarda età. Dal 1964 al 1970 è consigliere comunale a Montechia­ro, impegno che abbandona dopo il primo mandato.
Pur non definendosi scrittore, i periodici “L’Ancora”, “Barolo” e “Langa Astigiana” hanno pubblicato gli “sfoghi” di un partigiano deluso, come lo si può dedurre dal suo li­bro “LA GIUSTA PARTE” (Impressione Grafiche, 2009).
Oggi è nonno di Jessica e Paolo e bisnonno di tre vispi maschietti: Andrea, Pietro e Giovanni.
Ora mette il punto sul “suo tempo” già lungo così …

Numero di pagine

208

Rilegatura

Brossura cucita con alette